RSS Feed

Acido Ialuronico

Di recente mi sono imbattuta in un prodotto la cui etichetta recitava i versi magici:

“ristrutturante rassodante tissutale, contrasta lo stress ossidativo, superidratante”.

Incuriosita, ho acquistato il prodotto, pensando che dopotutto, essendo una sostanza puramente vegetale, non può fare danno. Questo siero per il viso, composto al 100% da acido ialuronico vegetale puro, dovrebbe aiutare a rendere elastica la pelle, prevenendone l’invecchiamento e aumentando la ritenzione d’acqua nella pelle, mantenendo così un’idratazione costante. Il prodotto si struttura come un gel molto liquido, che al tatto sembra quasi impermeabile. Una volta applicato, lascia la pelle umida, quasi fosse acqua, ma si asciuga rapidamente. Io la applico in questo modo: con una sola goccia del prodotto ricopro le rughe d’espressione ai lati della bocca, il contorno d’occhi e fronte, dopo di che stendo il siero partendo da queste zone su resto del viso. Questo siero è fatto per penetrare gli strati di pelle, che non sono raggiunti dalla normale crema, per questo, applicandolo prima della crema, dovrebbe aiutare a mantenere la pelle idratata, ma soprattutto arriva in profondità.

CHE COS’E’ L’ACIDO IALURONICO?

Nel corpo umano, e in quello animale, l’acido ialuronico è la sostanza che si trova tra i tessuti delle giunture e serve a rinforzare e a dare flessibilità alla cartilagine delle giunture. Inoltre, influisce sull’aumento del liquido sinoviale, che agisce come lubrificante.

L’ACIDO IALURONICO E I SUOI EFFETTI SULLA PELLE

L’acido ialuronico VEGETALE è estratto da un fungo, il “Tremella fuciformis sporocarp”, che nasce sulle montagne del Fujian in Cina e Taiwan. In chirurgia estetica, l’acido ialuronico trova un uso frequente, soprattutto nelle tecniche di ringiovanimento della pelle. Grazie alla sua struttura molecolare, questa sostanza riesce a trattenere l’acqua e da turgore alla pelle, rendendola elastica. Inoltre, essendo l’acido ialuronico vegetale un antiossidante naturale, aiuta a combattere i radicali liberi, rallentando l’invecchiamento cutaneo.

Insomma, sembrerebbe un vero siero miracoloso. L’unica accortezza che bisogna avere è quella di applicare il prodotto sulla pelle umida, in quanto altrimenti rischia di disidratare la pelle, sottraendone l’umidità.

4 responses »

  1. il fatto che sia “vegetale” piuttosto che di sintesi non significa assolutamente niente di buono.

    La pericolosità di un principio attivo chimico è identica a prescindere dalla sua origine, quanto alla pericolosità di eccipienti, impurità e qualsiasi altro ingrediente aggiuntivo, va verificata di caso in caso e non ha nessun senso pensare che un prodotto di sintesi contenga più contaminanti pericolosi di uno naturale.

    Parlare di sostanze “vegetali” o “naturali” come sinonimo di sicurezza e salubrità è una forma di ignoranza molto radicata.

    Reply
    • Gentile Luca, vorrei innanzi tutto ringraziarla per aver partecipato alla discussione di questo post. Ci tengo a precisare, nel caso in cui non fosse chiaro, che questo blog ha l’intento di promuovere soluzioni cosmetiche di tipo naturale, alternative all’uso di sostanze di origine animale. Per questo motivo, è una mia scelta personale, etica e morale quella di non fare alcun confronto fra un prodotto di origine animale e uno di origine vegetale, in quanto personalmente, il solo fatto che la creazione di una determinata sostanza abbia rappresentato lo sfruttamento di un essere animale, è una condizione, già di per se, negativa.
      Detto questo, non essendo chimica, né biologa, io offro ai lettori una sintesi del materiale che riesco a trovare, nelle ricerche che svolgo utilizzando soprattutto il web. Ma mi pare di aver già precisato questo nella presentazione del blog. Posso per questo dire, che può essere anche possibile che un prodotto di sintesi vegetale non possa essere a priori considerato innocuo, ma per quel che riguarda il prodotto in questione, ossia l’acido ialuronico vegetale, non ho riscontrato alcuna notizia certa e scientificamente supportata della sua pericolosità. Dal momento che il mio articolo riguarda esclusivamente questa sostanza e non altre, il suo commento mi sembra del tutto irrilevante. Nel caso, poi, lei avesse delle fonti ben precise che attestino la pericolosità dell’acido ialuronico vegetale, sarei lieta di pubblicarle e di integrarle nel post. Dopotutto, lo studio di una materia è sempre in continua evoluzione, per questo non mi sembra corretto affermare un parere come universale. In ultimo, vorrei farle notare che il sarcasmo gratuito e la polemica ingiustificata, come pure i pareri esclusivamente personali, non aggiungono certo valore al blog.

      Reply
  2. concordo pienamente, bellissimo blog🙂 complimenti Federica

    Reply

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: